BLOG News

COME SCEGLIERE IL GIUSTO BICCHIERE PER IL VINO
Il bicchiere nella degustazione

COME SCEGLIERE IL GIUSTO BICCHIERE PER IL VINO
Il bicchiere nella degustazione

pubblicato il04/02/2016 15:56:07 sezione Blog

A cura di Alessandra Conforti

Quando ci prepariamo a degustare un vino sicuramente uno degli oggetti più importanti (dopo il vino naturalmente!), è il bicchiere. Ne esistono di vari tipi e, per ogni vino, anrebbe utilizzato il giusto bicchiere. Solitamente si tratta di calici che assumono forme e misure differenti a seconda del vino che devono contenere. Avere però il giusto bicchiere per ogni vino esistente è quasi impossibile, a meno che non si stia parlando di un sommelier che fa della sua passione un lavoro. Come risolvere il problema? Facile. Esiste infatti un bicchiere chiamato ISO normalizzato ideato proprio per la degustazione.

Sono facilmente reperibili, potrete trovarli in qualunque negozio di cristalleria o che venda articoli da degustazione. Una volta trovato il bicchiere ricordate che va riempito per un terzo, non per un vezzo ma perché questo vi permetterà di agitare il vino senza spanderlo. Fra un assaggio e l'altro o alla fine della degustazione, ricordate di lavare i bicchieri con del sapone di Marsiglia (il più indicato perché non lascia odori) e acqua calda; non asciugateli mai per evitare gli aloni ma lasciateli sgocciolare sospesi per il piede.

C’è poi un piccolo trucco per eliminare i residui di sapori estranei, si chiama avvinatura. Prima di utilizzare un bicchiere versate un po' di vino (di quello che si vuol degustare) nel bicchiere, fatelo ruotare nelle pareti del bicchiere e poi buttatelo.

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Contenuti simili

I COLORI DEL VINO BIANCO
Come distinguerli

I COLORI DEL VINO ROSSO
Come riconoscerli nella degustazione


Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi le nostre promozioni e novità.
Non perdere le anteprime a prezzi unici.